Colpo della strega Lecce


 

A chiunque può capitare di avvertire dolore alla schiena, se però questo arriva all’improvviso, inaspettatamente come capita nel colpo della strega e non abbiamo nulla con noi che possa alleviarlo o non vogliamo assumere farmaci, cosa possiamo fare? In questo articolo ti propongo una soluzione semplice ed efficace.

Cos’è il colpo della strega e perchè viene

Il colpo della strega è un dolore acuto improvviso che porta la persona a rimanere letteralmente bloccata al punto da non riuscire più a camminare o addirittura a muoversi. E’ un dolore che toglie il fiato. La causa è spesso attribuita ad un movimento improvviso, più raramente ad uno sforzo eccessivo.

Ma cosa succede veramente all’interno del nostro corpo?

Un movimento improvviso può portare allo spostamento o rotazione di una delle nostre vertebre lombari al punto da uscire fuori asse rispetto alla sua posizione originaria. Questo provoca uno schiacciamento del nervo che causa il forte dolore. E’ quella che tecnicamente viene chiamata sublussazione.

Cosa si può fare allora per far passare questo dolore? In definitiva ciò che più preme alla persona che lo avverte è di farlo passare il più presto possibile. Per questo motivo descriverò tra poco una delle più semplici ed efficaci tecniche in grado di alleviarlo in poco tempo. La tecnica che sto per proporre si basa sui principi della medicina cinese. Il suo nome è moxibustione e consiste del riscaldare semplicemente alcuni punti  del corpo che coincidono con quelli di agopuntura al fine di alleviare il dolore che affligge la schiena.

 

Nello specifico per alleviarla è sufficiente riscaldare solo un punto del piede, ovvero il quinto dito, quello che per la mano corrisponderebbe al mignolo per intenderci. In mancanza di un sigaro di moxa vero e proprio che può essere acquistato su internet, si può utilizzare una sigaretta, un sigaro o anche un pezzetto di legno o una matita.

Si procede in questo modo: si accende il sigaro (o quel che avete trovato in casa) facendo attenzione che la parte accesa rimanga sempre incandescente e non coperta dalla cenere che man mano si formerà. Per evitare questo è importante avere vicino un posacenere così da togliere la cenere in eccesso appena si forma.

Avvicinare il sigaro al punto segnato in figura fino a raggiungere una distanza di circa 1-2 cm dalla pelle. Stabilite la distanza in base al calore che sentite. Se è subito troppo forte allontanatelo. Se invece il calore non si sente, avvicinatelo. Una volta avvicinato fare dei piccoli cerchietti in senso orario intorno al punto. Inizialmente si avvertirà calore che andrà crescendo e quando si avverte bruciore allontanarlo. Fare una pausa di 5-10 secondi e poi riavvicinare il sigaro alla pelle facendo sempre dei cerchietti intorno al punto. Ripetere questo procedimento per 7-8 volte. Una volta finito, passare all’altro piede e adottate lo stesso procedimento. Finito anche questo, il trattamento è concluso. Inizierete a sentire il dolore che si allevia già dopo pochi minuti.

Questo trattamento è un’ottima alternativa ad un antinfiammatorio e permette sia di alleviare il dolore sia di evitare di assumere farmaci che come ben sappiamo intossicano il corpo. Il suo effetto calmante ha una durata soggettiva che dipende dalla gravità del problema che presenta la schiena. Una volta attenuato il dolore è consigliabile venire in studio per fare una visita e accertarsi delle reali condizioni in cui si trova la schiena. Fatto questo si può decidere di fare nell’immediato un trattamento mirato e completo in modo da riportare in sede la vertebra spostata o prendere appuntamento per farlo in un secondo momento.